Laszek Kulakowski, tra suggestioni naturali e codici numerici: 7 luglio ore 21.30

6 Lug

Venerdì 7 luglio ore 21.30 alla Fattoria Montelungo di Terranuova Bracciolini, frazione Cicogna (Arezzo)

 Al 30/mo Valdarno Jazz Summer Festival il piano virtuoso di Laszek Kulakowski, tra suggestioni naturali e codici numerici

Il musicista polacco definito dalla critica “visionario del jazz” sarà sul palcoscenico con il suo ensemble, costituito da Piotr Kulakowski al contrabbasso e Tomasz Słowiński alla batteria, per una serata tra musiche originali e Chopin

“Visionario del jazz”: così viene definito dalla critica Leszek Kulakowski, il pianista polacco che venerdì 7 luglio alle 21.30 sarà protagonista del secondo appuntamento con la 30/ma edizione del Valdarno Jazz Summer Festival presso la Fattoria Montelungo a Terranuova Bracciolini (fraz. Cicogna). Insieme al suo ensemble, costituito da Piotr Kulakowski al contrabbasso e Tomasz Słowińskialla batteria, il compositore e arrangiatore considerato una delle colonne portanti della musica contemporanea e della storia jazzistica del suo paese, presenterà brani estratti dall’album “Code Numbers”, un’indagine sull’uomo e sulla sua collocazione nel mondo tra suggestioni naturali e modernità, come suggeriscono i “codici numerici” del titolo: quelle stringhe digitali che sempre di più riempiono le nostre vite, dai gadget elettronici alle transazioni online. In programma anche interpretazioni originali di musiche di Fryderyk Chopin. L’evento è organizzato in collaborazione con la rassegna Ville Palazzi e Giardini, al termine della serata è prevista una degustazione di vini locali con assaggi gastronomici (ingresso 5€).

Con all’attivo oltre 150 composizioni, da quelle per quartetto alle mastodontiche con le orchestre sinfoniche non di rado appoggiate da sezioni d’archi e cori, Kulakowski è in grado di far convivere la tradizione “classica” del suo paese con il jazz d’oltreoceano, lo swing e l’improvvisazione, ottenendo le composizioni di enorme freschezza, profondità, ricchezza della scrittura e grande cuore. “’Code Numbers’ è un album intimamente legato all’ambiente – spiega il pianista – alla natura, con un ampio ventaglio sonoro che crea uno scenario che si allarga all’orizzonte. La mia speranza è che, ascoltandolo, il pubblico si perda in un sogno ad occhi aperti. Viviamo in un’epoca in cui il processo tecnologico e lo sviluppo globale delle comunicazioni cavalcano a pieno ritmo e ciascuno di noi si è abituato ad utilizzare codici numerici nella vita quotidiana, per fare acquisti, inviare messaggi, scambiare denaro. Con questo disco cerco di individuare un codice digitale che racchiuda la musica in sé”.

 

Il festival continua domenica 9 luglio a Loro Ciuffenna con le funamboliche evoluzioni sonore del Frank Santarnecchi Waves Synthesis Trio, band guidata dal tastierista e polistrumentista da anni arrangiatore e musicista per Jovanotti (ore 21.30, corte del museo Venturino Venturi), mentre giovedì 13 a Terranuova Bracciolini saranno protagoniste sul palco le trombe di Enrico Rava e Tomasz Stanko, in tour con il loro Quintet European Trumpet Legends (ore 21.30, Piazza Liberazione). Vengono dall’Australia la carica, il fascino e l’eleganza di Linda Oh, prorompente talento del contrabbasso e collaboratrice fissa di Pat Metheny che si esibirà lunedì 17 luglio a Montevarchi (ore 21.45, Villa Masini); tutti nostrani invece i panorami sonori mediterranei evocati da Mytrio, il progetto del chitarrista senese Giulio Stracciati in cartellone per martedì 25 luglio a Montevarchi (ore 21.30, Piazza Varchi). Conclusione mercoledì 2 agosto a Loro Ciuffenna con Valdarno Jazz Collective, la formazione capitanata dal contrabbassista Gianmarco Scaglia che vedrà nell’organico un ospite d’eccezione: il batterista statunitense Ari Hoenig (ore 21.30 in Piazza Matteotti).

 

Valdarno Jazz Summer Festival è diretto dai musicisti Daniele Malvisi e Gianmarco Scaglia, in collaborazione con Music Pool.

 

Ingresso: Sarah Jane Morris e Enrico Rava 18.00€ intero, 15.00€ ridotto + diritti di prevendita | Linda Oh 15.00€ intero, 12.00€ ridotto + diritti di prevendita | Laszek Kulakowski 5€ | Frank Santarnecchi Waves Synthesis Trio, Giulio Stacciati e Valdarno Jazz Collective con Ari Hoenig ingresso gratuito

 

Prevendite su circuito Boxoffice, su TicketOne, e su www.eventimusicpool.it

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet valdarnojazzfestival.wordpress.com

Infoline 055 – 240397.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: